giovedì 26 ottobre 2017

Recensione: Ho scordato di dimenticarti Vol. #6 di Elisa Gentile

Bentornate Cercatrici e Cercatori, il libro di cui vi parlo oggi è l'ultimo attesissimo volume della Vertigine Series di Elisa Gentile, "Ho scordato di dimenticarti".
Per tutti quelli che aspettavano di conoscere se Bia e Trevor avrebbero avuto il loro sospirato lieto fine, venite a scoprire cosa ne penso di questo ultimo capitolo.

TITOLO: Ho scordato di dimenticarti
AUTORE: Elisa Gentile
SERIE: Vertigine Series 
PREZZO: Ebook 1,99 €, cartaceo: 11,44
USCITA EBOOK: 26/10/17

SINOSSI:
Quattrocentosettantasette giorni prima, Trevor è salito sul primo aereo per l'America.
Quattrocentosettantasette giorni dopo, lontano da Barcellona e dal suo tormentato passato, Bia si lascia scivolare dalle mani la tazza di tè caldo e viene baciata dal ragazzo che, diventato uomo, è tornato per riprendersela.
Bia ha solo pochi ricordi di Trevor: il tradimento con Agnes. L'arroganza dei suoi occhi di ghiaccio. Il suo non volerla; il suo allontanarla.
L'amore di lei, che non sembra essere mai bastato per conquistare quel cuore di pietra, freddo come l'inverno.
Ma ora, sembra tutto diverso: ora è Trevor ad aver bisogno di lei. Ora è lui a passare le sue notti abbracciato a un cuscino, desiderando solo di riaverla. Adesso è lui a essersi innamorato, sul serio, della ragazzina dai lunghi capelli rosso fuoco che chiama Streghetta.
Tutto si era fermato in quella piscina, con il corpo inerme e ferito di lei, l'anima in pezzi di lui e due cuori spediti all'Inferno.
Sembrava...
Ora però Trevor ha quattrocentosettantasette giorni da recuperare e uno solo da cui ripartire per riuscire a far innamorare di nuovo Bia, a ricordarle chi erano. A dimostrarle che un diamante grezzo e incolore, non sarà mai all'altezza di un rubino rosso, al suo dito.

«Giorno uno: ritrovarti. Giorno due: baciarti».

"Questa non è una storia d'amore. Questa è una storia sull'amore". - Original Sin

Si conclude il lungo viaggio di Elisa Gentile e della sua Vertigine Series. Trevor e Bia troveranno il loro gran finale, qui. E le luci si spegneranno su uno dei successi editoriali dell'anno che ha decretato il successo di una delle autrici più discusse e amate degli ultimi tempi.

Recensione:
Alla magia, così inverosimile. Al momento. Al secondo. All’istante che mi sta strappando quei battiti feroci dal cuore dentro al mio petto.

È da quando ho letto l'ultima pagina del secondo libro dedicato a Bia e Trevor che lo aspetto. Una lunga attesa che è valsa ogni giorno passata ad aspettarlo.

Ritroviamo Airys Tremblay, dopo un anno mezzo da quando ha lasciato la Spagna insieme al fratello, per trasferirsi a New York. 
Lei la dolce Bia, devastata nel cuore, nell'animo e nel corpo, che dovrà ricominciare a vivere, sempre che sappia come si faccia a ricominciare e che non perda la strada nel cercare di farlo.
Ritroviamo Trevor Leroy con tutto il suo inchiostro, che parla per lui, e i suoi piercing. Ormai con il cuore, cervello e animo colmo dell'amore per Bia, decide di andare a riprendersela.
Perché vivere senza di lei non è vivere.

Perché io sono qui solo per riprendermela, solo per farla mia e solo per dimostrarle che d’amore mai nessuno è morto, ma anzi è rinato. Come lei, diverso tempo fa, ha fatto rinascere me.

Ma non aggiungo una parola in più su gli avvenimenti di questo libro.
Perché dovete viverlo pagina dopo pagina, parola dopo parola, dichiarazione dopo dichiarazione, lacrima dopo lacrima, sorriso dopo sorriso e bacio dopo bacio.
Una lode all'autrice per non aver snaturato il personaggio di Trevor.
Per me è lui è il vero protagonista di questo terzo libro. Lui così arrogante, prepotente, diciamolo pure "stronzo", non ha subito un trapianto di personalità, lui è solo cresciuto.   Ha scoperto, pagandone un prezzo altissimo, quale sono le sue priorità e quello che per lui è essenziale per vivere. Quindi innamorato pazzo sì, ma sempre un Trevor fedele a se stesso, molto diverso ma sempre uguale. Vi sto confondendo con questo ossimoro? non vi resta che leggere il libro per capire appieno quello che intendo.

Lei ha dato un nome a tutto. Dando anche un colore, un sapore, un odore, un profumo, abbinandoci un ricordo, un messaggio. Un dolore. Un sorriso. Una carezza. Un abbraccio. Un bacio.

Se mi chiedessero di definire questo libro con una solo parola, quella che  userei sarebbe "POESIA", perché questo è un inno all'amore. 
Quello vero, che resiste e che risana. 
Che riporta alla vita, che spoglia dal dolore e ti riveste di gioia di vivere. 
Quello che ti fa riscoprire cosa vuol dire sorridere. 
Quello che ti fa piangere ma di gioia. 
Quello che torna a farti respirare dopo essere rimasto in apnea per anni. Infine quello da cui non puoi scappare, perché potranno passare anche  quattrocentosettantasette giorni, ma lui arriva. Arriva per entrambi, perché entrambi hanno scordato di dimenticarsi!

«Sono andata in mille pezzi, Trevor. Non ho più un’anima, non ho più niente. Ma ho scordato di dimenticarti, e ho continuato a vivere solo sperando di riaverti, un giorno».

Ho scordato di dimenticarla quando ho capito che non sapevo più che farmene di una vita senza di lei, Airys Tremblay.

Complimenti a Elisa Gentile, nonostante io non sia entrata in sintonia per il 90% del libro con Trevor e il suo disperato amore per Bia, in quell'ultimo 10%, BOOM, mi ha fatto ricredere e innamorare di lui. La ringrazio per aver creato questo libro che è una vera poesia, dedicata all'Amore, che mi ha commosso più volte e con un epilogo assolutamente strepitoso!

Virgy
LCDL
COMPRA CON CLICK


Booktrailer

Nessun commento:

Posta un commento