giovedì 26 ottobre 2017

Recensione: Con te oltre i limiti di Lisa De Jong

Carissime lettrici oggi  Aurelia vi parla di Con te oltre i limiti di Lisa De Jong, in uscita il 26 ottobre, edito da Newton Compton. Vediamo di cosa parla questo romanzo
Titolo: Con te oltre i limiti 
Autore: Lisa De Jong
Editore: Newton Compton
Costo: 2,99 Cartaceo: 8,50
Pagine: 2,88
Genere: Romance 

Trama: 
Questa non è la solita storia d'amore
Se pensi che questa sia una storia già sentita, ti stai sbagliando. La mia non è una storia d’amore… Almeno non la solita storia d’amore. Faccio l’avvocato e sono abituata a scoprire le cose, a portare alla luce i segreti, ma questa volta non ci sono riuscita. Ogni giorno River mi dà almeno dieci validi motivi per stargli lontano, e undici ragioni per cui non posso farlo. Il nostro rapporto doveva rimanere strettamente professionale, e io ci ho provato. Poi c’è Cole: dopo quattro anni di matrimonio, con lui tutto è cambiato. Non immaginavo che due persone che vivono insieme potessero sentirsi così distanti. Ma non sono pronta a rinunciare a lui. Un uomo sta cercando di farmi crollare. Un altro di vendicarsi. Entrambi mi stanno mentendo.
Un incontro magnetico
Un matrimonio in crisi
Lei non è pronta a rinunciare a nessuno dei due

«Una boccata d’aria fresca! Questa è una storia che parla di piacere e sensi di colpa. Non penserete più all’infedeltà nello stesso modo.»
«Una grande storia… Bellissimi personaggi. E che colpi di scena! Ho amato River Holtz! Non riuscivo a smettere di leggerlo.»
«Non so nemmeno da dove cominciare… Questo libro è stato incredibile! E mi ha incollato alle pagine fin dall’inizio. Ho cercato di indovinare come potesse evolvere la storia, ma ho sbagliato…»


Lisa De Jong

Vive nel Midwest, è sposata, è madre e ha a che fare con i numeri tutto il giorno. Per poter scrivere ha bisogno di una quantità folle di caffè e notti insonni, ma non ci rinuncerebbe mai. Le piace leggere, guardare il football e ascoltare la musica.


Recensione: 
Il romanzo di cui vi parlo oggi è "Con te oltre i limiti " scritto da Lisa De Jong, in Italia grazie a Newton Compton. 
Marley è un avvocato e, come tale, scoprire i segreti per lei è cosa normale, ma non tanto per quanto riguarda se stessa e la sua vita. Cole è suo marito, avvocato anch'egli, sono sposati da quattro anni, ma lui forse ha dimenticato di avere una moglie, tranne quando... non posso svelarvi nulla per non fare spoiler.
River Holz è il suo cliente, fino a quando... niente, anche qui sono costretta a tacere.

Il lavoro, una vita matrimoniale alquanto strana, il lavoro, un tradimento, cosa accadrà? 

"QUELLO CHE FACCIAMO NOI NON E' ALTRO CHE AIUTARE I RICCHI A DIVENTARE PIU' RICCHI: NON ABBIAMO NESSUN IMPATTO SULL'UMANITA'. NON POTREI MAI DIRGLIELO, PERO'. NON ROVINEREI MAI I SUOI SOGNI, ANCHE SE QUESTO UCCIDE I MIEI "

Bene caro lettore, se deciderai di leggere questo romanzo non immaginare, non pensare, non crearti nessuna idea perchè tra queste pagine non troverai nulla di quello che l'immaginazione potrebbe partorire. La scrittura ti trasporta all'interno del romanzo, macinando parole e pagine con il disperato bisogno di volerne di più, vivi con un magone continuo.... L'unico pov che si legge è quello di Marley, attraverso lei affronteremo un lungo viaggio di tristezza, passione e amore, rabbia, sentimenti contrastanti che aprono la mente a mille domande, lei è la moglie, colei che sente di non essere più nella giusta collocazione di una vita coniugale, i dubbi sono troppi, la rabbia arriva, la debolezza prende il sopravvento, il tradimento, il pentimento e poi quello che non ti aspetti: la scoperta, quella che devasterà la vita. 
E' un romanzo in cui la sottile linea dell'amore, delle illusioni, della finta perfezione si scontra con tutto quello che siamo adesso, ciò che eravamo in passato, quello che saremmo dovuti essere, quello che vorremmo che fossimo... Il tradimento, una parola non sempre intesa solo come atto sessuale con un altra persona, ma lo stesso tradimento fatto e azionato attraverso meccanismi che non sempre hanno una ragione, o forse si? 

Complimenti all’autrice.
Buona lettura,

Aurelia
LCDL

Nessun commento:

Posta un commento