martedì 3 ottobre 2017

La voce del lettore: Resto con te di Jenny Anastan

Per la rubrica la voce del lettore oggi vi voglio parlare di un libro che ho atteso da tanto: Resto con te di Jenny Anastan, storia raccontata dal pov del personaggio maschile, nel 2014 la Anastan pubblicava Resta con me libro raccontato dalla voce della protagonista.

Resto con te
Autore: Jenny Anastan
Editore:  Self Publishing
Pagine: 173
Costo ebook: 0,99
Gratis in abbonamento K.U.

Trama:
È stato più facile scappare e pensare di sopravvivere a un futuro infelice e vuoto, per Andrew, che cedere davanti all’amore. In fondo, anche senza Zoe ha una vita appagante, una futura sposa bellissima e perfetta, e decine di donne pronte a infilarsi nel suo letto e regalargli una parentesi di illusione. Sì, illusione, perché nonostante tutto, non è riuscito a cancellare quei quattro anni lontano da Zoe, e lei è sempre lì, davanti agli occhi, pronta a ricordargli che l’amore è un’altra cosa.
Ma Andrew ha paura, l’esempio dei suoi genitori gli ha insegnato che un uomo rimane sempre tale, che amare significa soffrire… e fare altrettanto.
E se non fosse così? E se un piccolo tornado dagli occhi azzurri lo facesse ricredere costringendolo a guardare davvero il suo presente e la donna che ha continuato ad amare nonostante tutto?

AVVERTENZE
Questa novella è il punto di vista maschile del romance Resta con me, pubblicato nel 2014. Gli eventi narrati riprendono il filo del libro madre, anche se sono state inserite scene inedite.

La mia opinione:
Subito dopo aver letto Resta con me, libro raccontato  dal pov di Zoe la protagonista femminile, ben tre anni fa, ho avuto subito la voglia smodata di  leggere il libro dal pov di Andrew, il nostro protagonista maschile. Ero incuriosita oltre che conquistata da questo particolare personaggio alquanto controverso. Un giovane uomo con un tessuto familiare che lo ha segnato così profondamente tanto da credere in modo quasi ossessivo alla frase "tale padre tale figlio" . Così assuefatto da questo Credo da non vedere nessuna via di scampo se non fuggire  dalla relazione che da un anno intrattiene con Zoe.
Certo che la farà soffrire in futuro come suo padre ha fatto con sua madre, la lascia assicurandosi che lei lo odi profondamente. Ma quattro anni dopo si incontreranno e la vita di Andrew verrà capovolta, tutto quello a cui credeva ciecamente e le dolorose decisioni prese in conseguenza di esse, non avranno più nessun rilevanza, anzi saranno solo motivo di rimpianto.
Anche se in Resta con me, abbiamo scoperto le motivazioni di Andrew sul suo comportamento verso Zoe, in questo libro potremo cogliere tutte le sfumature dei suoi sentimenti e a volte vaneggiamenti, che lo hanno portato verso quella scelta sofferta e dolorosa che lo accompagnerà per i seguenti 4 anni. 
Faccio i complimenti oltre che ringraziare Jenny Anastan per aver scritto sotto l'insistenza di noi fan, i pensieri di Andrew. Un libro di certo non facile, riportare i pensieri di un personaggio maschile con un quadro psicologico così delicato sarà stata una bella fatica.
Una fatica ben riuscita che mi ha fatto rivivere questa dolcissima e bellissima quanto sofferta storia d'amore tra Andrew e Zoe. Una storia che è rimasta nel mio cuore di lettrice da allora e che continuerà a rimanerci ancora a lungo.

Consiglio vivamente di leggere prima Resta con me dove la storia è più completa di descrizioni e dettagli e gli avvenimenti non risultano troppo precipitosi, di fatti ci sono ben 40 pagine in più. In Resto con te è più un viaggio nella psiche di Andrew che della storia in sè.

Virgy

2 commenti: