lunedì 18 settembre 2017

Recensione: Lover boy di Samantha Towle

Buongiorno, oggi la nostra Ale vi parla del terzo volume stand alone della serie The Storm, Lover Boy di Samantha Towle.


Titolo: Lover Boy (Taming the Storm)
Autore: Samantha Towle
Editore: Newton Compton
Serie: The Storm Series
Genere: Romance, New Adult
Pagine: 384
Prezzo ebook: 5.99 euro
Prezzo cartaceo: 9.90 euro

Trama:
Lyla Summers odia gli uomini. Se può evitarli ne è più che contenta. Suo padre l’ha ignorata per tutta la vita, suo fratello l’ha tradita nel peggiore dei modi e le esperienze successive non sono state delle migliori. Lyla vuole concentrarsi solo sulla sua band, i Vintage, e pare che le cose stiano finalmente andando per il verso giusto: sta per firmare un contratto da capogiro con una major. Tom Carter ama le donne. Gli piace mettersi nei guai con un sacco di ragazze. Ma quando una tragedia si abbatte sulla vita del suo migliore amico, Tom si ritrova a fare una promessa: se la fidanzata del suo amico sopravvivrà, lui cambierà radicalmente atteggiamento. La preghiera di Tom viene accolta e ora sta a lui mantenere la parola data. Che vuol dire darci un taglio con le storie mordi e fuggi. Ma non aveva fatto i conti con un imprevisto: la manager dei Vintage si rompe una gamba sciando e Tom viene spedito in tour a rimpiazzarlo. E così Lyla si ritrova a dover lavorare con il ragazzo che gode della fama peggiore nel mondo del rock. Come potranno convivere un dongiovanni sempre in cerca di nuove avventure e una ragazza che non fa nulla per nascondere il proprio totale disinteresse verso il genere maschile?

Recensione:
Tom Carter è il bassista dei Mighty Storm, la band più famosa d’America. È osannato dalle folle e desiderato dalle donne. Tom è sicuro di sé, divertente, impertinente e con un dirty talk che, lasciatemelo dire, è di quelli capaci di farvi cedere le ginocchia. È anche un vero stronzo, quello che non vorreste mai incontrare sul vostro cammino se siete in cerca di una storia seria; se invece è una notte di puro, animalesco, indimenticabile sesso il vostro obiettivo: lui è il vostro uomo. Fate attenzione a non lasciare il cuore tra quelle lenzuola perché, nel suo campo, Tom è come Paganini: non concede mai il bis. Lui non è il tipo da relazioni, quando però il suo migliore amico e sua moglie si trovano ad affrontare un momento difficile, Tom si trova a fare un patto con Dio e gli propone l’impensabile: promette infatti di diventare una persona migliore, e smettere di portarsi a letto ogni donna in circolazione. 
Avete mai provato a rinunciare a qualcosa che amate, qualcosa che vi piace dal profondo? Ecco, Tom ama le donne, le ama tanto da averne quasi un bisogno fisico. Però la vita è fatta di sacrifici e non c’è niente che Tom non farebbe per Jake. Anche cambiare radicalmente il suo modo di vivere.

“Lo giuro, farò sesso con una donna solo se significa qualcosa per me.” Ho davvero detto questa cosa a voce alta? Cristo.

Lyla Summers è la cantante dei Vintage, una band che ha appena firmato per la MS Records e a breve andrà in tour per promuovere il loro primo album. A causa di un incidente accaduto all’ultimo minuto alla loro agente, Tom si trova a seguire i Vintage in tour e Lyla non è affatto felice di questo arrangiamento. Perché lui ci ha già provato in passato e, a differenza di ogni altra donna sul pianeta, lei lo ha rifiutato. Lyla non ha spazio per gli uomini nella sua vita. Ha già una lista abbastanza nutrita di persone che l’hanno tradita, a partire da quella di cui più si fidava al mondo. Questa storia l’ha ferita a tal punto che non vuole più avere niente a che fare niente con degli uomini, men che meno con un donnaiolo come Tom. Peccato che l’attrazione reciproca sia palpabile e lui non sia affatto convinto a lasciarla in pace. Se all’inizio era una sfida, o solo attrazione, Tom inizia a sviluppare un interesse vero per Lyla. Magari solo un assaggio lo soddisferà e potrà mettere fine a quella follia. Ma non sarà così facile con quella ragazza ingenua e piena di talento. Per non parlare di quella stupida promessa…
Ora, mettete quest’uomo in piena crisi mistico-ormonale, in stretta convivenza con l’unica donna che gli abbia mai detto di no e inizierete a immaginare la situazione…

“Gesù, pensi davvero che sia lesbica perché non voglio venire a letto con te?”
“A dire il vero, sì. Quale altra ragione potrebbe esserci?”
“Dio! Sei un egocentrico figlio di puttana. Hai mai pensato che non voglia venire con te perché non sei il mio tipo?”
“Non è possibile, tesoro. Io sono il tipo di tutte.”

Questo è l’ultimo libro della trilogia dedicata ai Mighty Storm, ma può tranquillamente essere letto come un libro autoconclusivo. “Lover Boy” è una lettura sexy, con delle situazioni che sapranno strapparvi più di un sorriso. La chimica tra i protagonisti è palpabile, le battute con cui Lyla e Tom si stuzzicano sin dall’inizio sono piccanti e divertenti. Non vi basta? In questo libro la Towle è riuscita a mescolare abilmente amicizia, romanticismo, la giusta dose di angoscia, personaggi principali pieni di carattere e secondari davvero interessanti.
Per tutte quelle che hanno amato Jake, Tom Carter vi stenderà, perché se riuscite a rompere la corazza da playboy incallito troverete in lui una tenerezza disarmante.
Nei libri precedenti abbiamo visto Tom come comprimario, in questo conosciamo meglio Tom e cosa l’ha portato a essere la rockstar cinica che abbiamo visto. La sua crescita personale è notevolissima, di sicuro la più completa e migliore della serie. Rispetto ai libri precedenti troviamo in Lyla una protagonista forte, dolce e leale, una con cui si entra facilmente in sintonia. Lyla è una ragazza che ha subito diverse delusioni. Lei pensa di proteggersi rinunciando all’amore ma quando metti il cuore in tutto quello che fai, come nel suo caso, non puoi fare a meno di rischiare. E con Tom, lei si mette in gioco pur sapendo i rischi. 
Tom è un personaggio che sa quello che vuole, è determinato e dominante, gli piace avere sempre il controllo della situazione, peccato che quando c’è di mezzo Lyla diventi completamente irrazionale, mosso da una gelosia che non sa spiegarsi. 
Mentre il tour procede, succede l’imprevedibile: Tom e Lyla sviluppano un’amicizia inaspettata. L’attrazione è sempre lì, latente, ma quando la pressione del tour si fa davvero insopportabile è qualcuno con cui parlare quello di cui hai bisogno. E non è solo Lyla a confidarsi, anche Tom le racconta cose del suo passato che non aveva mai detto a nessuno. Lui, che non è mai stato il tipo da impegnarsi in una relazione, si accorge di quanto Lyla gli sia diventata necessaria per continuare a respirare e si troverà costretto a esporsi. 
Sappiamo però che i cambiamenti non sono mai semplici, né indolori…
Ho amato come l’autrice ha sviluppato il rapporto tra i protagonisti. Come l’amicizia, il sincero affetto che li unisce, diventi qualcosa che va oltre la pura attrazione. Al di là dei momenti leggeri, mi è piaciuto molto come la Towle è riiuscita a rendere la crescita interiore e il conflitto interiore dei personaggi.
Vi lascio con una frase di Tom, che credo farà sciogliere voi così come è stato per me:
Note divertenti: il tatuaggio di Tom. 
Unico appunto negativo (presente anche nella versione originale, non tradotta): il nomignolo, ‘Virginia’, con cui la protagonista chiama il suo apparato riproduttivo. Non si può leggere.

Ale
LCDL



Compra con un click

Nessun commento:

Posta un commento