sabato 23 settembre 2017

Recensione: Changed di Julia B. Williams

Buongiorno, oggi per la rubrica self publishing made in Italy, Fra ci parla di Changed, il nuovo contemporary romance di Julia B. Williams.

Titolo: CHANGED
Autore: Julia B. Williams
Editore. Self publishing
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 331 pagine
Costo ebook: 1,99 euro

Trama: 
«Fai la tua mossa, ma falla in fretta. Le regole sono cambiate, io le ho appena cambiate. Te lo chiederò un'ultima volta, non sprecare quest’occasione: che cosa vuoi da me, Daniel?»


La vita per Daniel Thompson, leader e batterista dei Cerebro, è il palcoscenico sul quale si esibisce. Suonare gli riesce naturale, le donne si gettano ai suoi piedi e vive seguendo un'unica regola: il domani non esiste. Il presente, ecco che cosa conta davvero. Quando Leda Seaworth posa il suo sguardo glaciale sulla rockstar, il predatore che è in lui si risveglia e decide di darle la caccia. Nessuna donna l'ha mai messo da parte. Nessuna donna è mai riuscita a tenergli testa. Nessuna donna l'ha mai sfidato al suo stesso gioco. Leda cambierà tutto. Come in una partita a scacchi, mossa dopo mossa, Daniel inizierà a capire qualcosa che sconvolgerà per sempre il suo mondo e le sue convinzioni. La vita di entrambi diventerà il terreno di gioco perfetto per un'ultima partita, quella più importante. Leda e Daniel dovranno decidere cosa sacrificare, la scelta spetterà solo a loro e non sarà affatto semplice. Cambiare strategia sarà la mossa vincente? 


Recensione:

Tempo fa ho acquistato questo libro attratta da cover e trama , "conoscevo" già questa autrice per aver letto la sua duologia frammento di te e frammentato di noi che mi aveva molto colpita, una duologia sofferta e al Malox, ma veramente bella, che mi aveva conquistato per lo stile e la storia.
Con il milione di libri che ho letto e che ho da leggere è scivolato un pò del dimenticatoio quando dopo una chiacchierata con Fabiana mi sono ricordata di averlo ancora nel cantuccio sono andata subito a "prenderlo"...
Ho iniziato quindi la lettura e devo dire che questo libro mi ha messo un pò in crisi per fare la recensione, perché è un libro che mi ha creato un conflitto: mi è piaciuto molto, ma per altri aspetti non l'ho veramente gradito...
Daniel Thompson è il leader dei Cerebro una rockband famosa che ha vinto anche un disco di platino. Occhi di ghiaccio, arrogante e concentrato su se stesso vive la vita senza vedere ciò che ha attorno, per lui le donne sono solo momenti di piacere e intercambiabili, sa di essere bello, tatuato ed è uno di quegli artisti che lo guardi e dici bello e dannato.
Lei è Leda una bellezza statuaria, semplice e tranquilla, non si fa notare nonostante la sua bellezza non si può spegnere, ha una caratteristica fisica molto particolare che sarà la prima cosa che Daniel noterà di lei e che lo porterà a incapricciarsi.
A primo impatto il bel batterista mi è stato molto antipatico, trovavo intollerabile il suo comportamento, a tratti quasi violento, aveva una sorta di rabbia repressa che a volte permeava e mi infastidiva, poi con l'avanzare del libro è un pò caduta la sua maschera e sebbene non mi abbia fatto innamorare l'ho apprezzato, ho apprezzato la bravura dell'autrice che presenta un personaggio molto controverso e che gli farà fare una crescita, e acquisire una visione diversa restando sempre psicologicamente coerente e senza snaturato.
Leda invece mi ha colpito da subito una ragazza semplice ma che nasconde molte sfumature, l'ho apprezzata molto, il suo resistere a Daniel e per ciò che fa, per aver trovato la sua dimensione nonostante le pressioni subite e una strada che sembrava già segnata, poi però nello svolgersi del romanzo da dura all'apparenza si è dimostrata molto fragile.
Il romanzo tratta molti argomenti importanti la fragilità dei legami, l'importanza della salute che nemmeno i soldi possono comprare, la fama che spesso corrode, la fragilità dei rapporti con una persona famosa, l'importanza della vita stessa e di ciò che ci circonda.
Il romanzo inizia con "un gatto col topo" di Daniel nei confronti di Leda, un capriccio dovuto a un rifiuto poi però muta e il bel batterista entra nel mondo di Leda, un mondo difficile fatto di sofferenza che lo porta a mettere in discussione la vita stessa, inizialmente molto lento in doppio pov vi porterà alla luce un aspetto che molto fa riflettere e da storia più o meno sofferta di una coppia aggiunge una sotto trama che farà maturare Daniel.
Posso dire che nonostante mi abbia scatenato impressioni controverse fra loro il romanzo mi è piaciuto molto, mi ha fatto scendere i lucciconi e mi ha portato molto a riflettere sull'importanza della vita stessa, sui piccoli piaceri, sulla fortuna che abbiamo e spesso non ci rendiamo nemmeno conto di averla, mi ha veramente colpita. Una delle cose che invece non ho veramente gradito è stata la leggerezza di Daniel sul discorso prevenzione, un coito interrotto non è un metodo anticoncezionale sicuro e non protegge dalle malattie veneree, che spesso possono essere drammatiche, e facili da contrarre soprattutto con un personaggio promiscuo che cambia ripetutamente partner spesso sconosciute.
Il romanzo per le scene piccanti non è adatto ai ragazzi ma lo trovo rivolto agli adulti.
Detto ciò se volete un romanzo inusuale che vi porterà svago ma anche riflessione, questo è il romanzo per voi!
Buona lettura

Fra
LCDL

Compra con click

Booktrailer

Nessun commento:

Posta un commento