lunedì 21 agosto 2017

Recensione: Ti amo ma non lo sai di Tania Paxia

Carissime, oggi vi parliamo della novella di Tania Paxia edito dalla Newton Compton editore, Ti amo ma non lo sai, un romanzo che ci racconta la storia di due amici per la pelle: Harper e May.
Un anno fa uscì in self publishing regalando uno scorcio dell'adolescenza di questi due grandi amici, un libro a tratti toccante per le sofferenze del giovane Harper, a tratti divertente per i casini di May

Titolo: Ti amo ma non lo sai
Autore: Tania Paxia
Editore: Newton Compton
Pagine: 102
Costo: 4,99
Genere: Romance Contemporaneo
Uscita: 22/08/17

Trama: 
Harper e May sono amici per la pelle. Tra loro non ci sono segreti e condividono ogni aspetto della vita: i compiti, il gruppo di lettura, il lavoro per il giornale della scuola... Harper, detto Peter, come Peter Pan, è un sognatore, mentre May, dolce e piena di energie, è soprannominata “Trilli”. Una coppia perfetta, insomma, almeno fino a quando May non inizia a interessarsi ai ragazzi, e in particolare a Owen O'Brian, il capitano della squadra di baseball. All’improvviso Harper si scopre geloso e si rende conto di non considerare May esattamente come una sorella. L’unica soluzione, per non soffrire e non farla soffrire, pare essere quella di allontanarsi da lei e rinunciare per sempre al loro splendido rapporto. Ma poi Syd, sua sorella, gli suggerisce un piano infallibile per riuscire a confessare a May i suoi veri sentimenti. Purtroppo i piani non vanno sempre nel modo prestabilito...

Recensione:
Quando ho iniziato a leggere 'ti amo ma non lo sai" sono stata prevenuta nei confronti del romanzo, mi aspettavo qualcosa del genere "le strane logiche dell'amore" ma mi sono sbagliata alla grande nel confrontarli, perché questo romanzo è tutt'altro genere e l'unica cosa che li accomuna è il tema dell'amore.
Tra queste pagine troviamo Peter Harper e May Pierce, rispettivamente Peter Pan e Trilli, nomignoli tratti dalla favola che tutti conosciamo. Harper è lo sfigato di turno, ha 17 anni ed è innamorato della sua migliore amica. Ma purtroppo per Harper, mentre tutta la cittadina in cui vivono sa quanto sia innamorato di May, la stessa è troppo cieca per notarlo, tanto che a volte mi sono chiesta se effettivamente fosse così o lo faceva a posta. Tra i due amici arriverà poi Owen e tutto cambia. 

«Forse gli amici devono soltanto restare amici e basta. Le cose si incasinano sempre, dopo. E poi è tardi per tornare indietro»

Si incontrano tanti personaggi personaggi tra queste pagine, e chi più chi meno ha lasciato un piccolo segno...
May è un vulcano di ragazza, sempre in movimento, prima ancora di arrivare l'hai già sentita, è simpatica, divertente, ma anche con le angurie sugli occhi, avrei voluto scuoterla se fossi stata sua amica e dirle di guardarsi veramente intorno con attenzione, o meglio affianco.
Harper è sfigato, troppo gentile, troppo rispettoso e si comporta da fesso... Ho odiato questa cosa, perché per quanto un ragazzo possa amare, credo che debba avere nei confronti di se stesso il rispetto per la sua persona, e non farsi trattare, anche involontariamente, da zerbino. Amare in silenzio sì, ma lui finisce proprio per diventare lo schiavetto di May. In questo modo anche May a volte diventa odiosa per come si approfitta di lui e del suo buon cuore. 
Per il resto devo dire che un personaggio maschile non figo, non palestrato, non affascinante ma solo pieno d'amore e di dedizione mi ha incuriosito molto perchè ormai nei romanzi si legge solo di ricchi e fascinosi ragazzi, ammiro la scelta dell'autrice. 

          Avevo imparato che non c’erano certezze nella vita.

Ne capirete qualcosa in più su questo romanzo se a leggerlo sarete voi, perché a parlare è solo il giovane Peter Harper. Si tratta di un prequel del libro vero e proprio su Harper e May che uscirà a fine settembre, un romanzo che vi racconterà tutto quello che ha patito Harper per il suo amore segreto per cui il finale resta aperto per il libro effettivo che uscirà a settembre.
Le parole che chiudono l'ultimo capito mi hanno resa orgogliosa di Harper, ho gioito per lui:

«Stai tranquillo, Pete, ci pensa il destino a mettere tutto a posto a quelli come te».                 

Non vedo l'ora sia settembre per leggere ancora di Peter Pan e Trilli perchè vi garantisco che nonostante sia solo una novella ha saputo colpirmi in molti passaggi dritto al cuore.
Consiglio la lettura di questo romanzo a tutti, alle adolescenti ma anche a chi come me è un po' più adulta e ama queste storia che ci parlano di amori adolescenziali non corrisposti... passare un paio d'ore in tutta serenità e poter tornare indietro nel tempo e ricordare le prime cotte dell'adolescenza in cui tutto è più semplice.

Complimenti all'autrice!

Aurelia
LCDL
Compra con un click

Nessun commento:

Posta un commento