giovedì 3 agosto 2017

Recensione: Ritorno alla casa dei ricordi Helen Pollard

Buongiorno Cercatrici, oggi siamo tornate a La Cour des Roses, per il secondo volume della serie dei ricordi dal titolo: Ritorno alla casa dei ricordi scritto da Helen Pollard. Vi avevo parlato di Emmy Jamieson e di La Cour des Roses in La piccola casa dei ricordi perduti (Qui)

Titolo: Ritorno alla casa dei ricordi
Autore: Helen Pollard
Editore: Newton Compton
Pagine: 333
Costo eBook: 2,99 Cartaceo: 8,50
Genere: Romance Contemporaneo
Uscita: 27/07/17

Sinossi:
L'amore a volte prende strade inaspettate
«Una piccola gemma. Un romanzo meraviglioso, con personaggi straordinari e una storia in cui immergersi completamente dimenticando tutto il resto.»

Cielo azzurro, un nuovo amore e un bicchiere di Bordeaux… Cosa si può chiedere di più? Emmy Jamieson ha deciso di lasciarsi la vecchia vita alle spalle e di trasferirsi a La Cour des Roses, una splendida pensione in mezzo a vigneti francesi, che sarà lei a gestire. La prima prova alla quale far fronte è l’arrivo dell’eccentrica famiglia Thomson, che ha prenotato una vacanza per festeggiare le nozze d’oro. Emmy si sente all’altezza della sfida, soprattutto perché può contare su Alain, il bel ragazzo dell’amministrazione, dagli occhi color caramello. Non ha però fatto i conti con l’ingombrante presenza di un blogger davvero insopportabile, che si aggira nudo per la pensione, né con il ritorno di Gloria, la moglie fedifraga del proprietario, che ha qualcosa da ridire sul nuovo ruolo di Emmy. Ma anche la situazione finanziaria e l’insospettabile Alain si rivelano ben presto diversi da quanto aveva immaginato... Possibile che il futuro da sogno che Emmy immaginava stia per crollare?

Torna la Serie dei ricordi perduti
Grande successo in Inghilterra

Un romanzo divertente e al tempo stesso toccante, che parla d’amicizia e d’amore

«Di questo sequel mi sono innamorata come del primo romanzo. Questa è davvero una lettura che ti fa sentire bene e io non vedo l’ora di tornare a casa e di sapere cosa accade ai protagonisti.»
Best Crime Books and More

Helen Pollard
Scrive sin da quando è bambina e da sempre preferisce le storie dei romanzi alla vita reale. Pensa che la chiave per un libro di successo sia creare buoni personaggi. Le piace tratteggiarli, attraverso la sua scrittura, in un modo ironico e che li renda cari al lettore. Helen è membro della Romantic Novelists’ Association e della Society of Authors. La Newton Compton ha pubblicato La piccola casa dei ricordi perduti e Ritorno alla casa dei ricordi.

Recensione:
Una serata calda, un ambiente bellissimo, del delizioso vino freddo e un uomo attraente e per metà francese. Cosa potevo chiedere di più?

Eccoci ritornate a La Cour des Roses, la pensione in un piccolo paradiso nella campagna francese, troviamo Emmy Jamieson appena insediata come responsabile nella gestione.
La storia è sempre e solo dal pov di Emmy.
Questa volta la nostra eroina dovrà dimostrare a se stessa che può affrontare un futuro all'inizio nebuloso e ricco di imprevisti e quasi tutti non piacevoli. Sarà la spalla su cui Ruben si appoggerà quando lo scoraggiamento prenderà un po' il sopravvento fra i due amici per futuro della pensione, sia economicamente che per Gloria la moglie di Ruben che ritorna su suoi passi e creerà non poca tensione e confusione.

Mentre mi beavo delle allegre chiacchierate e di tanto cameratismo, prestando ascolto ai bei ricordi della serata serbati dagli ospiti, avrei tanto voluto poter imbottigliare quell’atmosfera e poi distribuirla tra coloro che avessero voluto ricevere un assaggio della Cour des Roses nel suo massimo splendore

.Ma non ci saranno solo momenti poco piacevoli, Emmy finalmente potrà esplorare quella attrazione condivisa con l'attraente commercialista Alain, che mi ha conquistato per la sua dolcezza e sincerità nei confronti di Emmy. Lui è il suo punto fermo, anche se non saranno tutte rose e fiori, purtroppo una rivelazione buttata lì solo per cattiveria farà non pochi feriti.
Una girandola di avvenimenti con un gran bel numero di amici e non, faranno da cornice a questo secondo volume.

E poi le sue labbra si avvicinarono alle mie, e lì, tra le pozze di luce del frutteto, con la sua bocca che faceva faville, il corpo che fremeva e il cuore gonfio di gioia, seppi con certezza che, qualsiasi cosa la vita mi avesse riservato, il mio futuro era lì davanti a me.

Come nel precedente anche questo secondo libro della serie dei ricordi parte lento, vi dirò sino al 30% ho fatto un po' fatica ma superato lo scoglio la storia ha preso un bel ritmo fino alla fine. Lo stile rimane lo stesso, pulito e fresco. L'autrice è stata molto brava a portarci in giro tra le pagine facendoci visitare le campagne francesi, ne gusteremo i cibi e loro tradizioni.
Insomma un viaggio in piena regola che non vi farà pentire di averlo intrapreso.
Alla prossima!

Virgy
LCDL

Compra con click

Nessun commento:

Posta un commento