martedì 22 agosto 2017

Recensione: Il nostro amore non fa rumore di Lucia Tommasi

Carissime, Aurelia ci parla di un New Adult: Il nostro amore non fa rumore di Lucia Tommasi, scrittrice self  italiana.

Titolo: Il nostro amore non fa rumore
Autore: Lucia Tommasi
Editore: Self  Publishing
Genere: New adult
Pagine: 385
Costo: 1,99

Trama:
In una tranquilla vigilia di natale, Mya non ha idea di come cambierà la sua vita e la sua relazione con Carter, un ragazzo affascinante e di buona famiglia, ma con un carattere pessimo. Quella fatidica sera incontra Deran il collega di suo fratello Mason, dal fascino ribelle, scontroso e tormentato. L'alchimia tra i due è forte, cosa che le fa mettere in dubbio tutta la sua vita da un giorno all’altro. 
Deran è un poliziotto con tanti problemi e dipendenze, ma sa che non può fare a meno di lei, anche se rischia di plagiarla. 
Non appena i suoi occhi si posano su Mya si sente perso, il suo cuore si stacca dal petto. Vuole lei. 
Mya è combattuta. Da un lato ha un uomo ricco e potente, dall’altra un semplice poliziotto testa calda, che la mette ogni volta nei casini. 
Cosa farà Mya? 
E soprattutto cosa succederà quando lo scopriranno il gelosissimo Mason e il violento Carter? 

Biografia: 
Lucia Tommasi ha venticinque anni e vive in un piccolo paese della Sicilia. Ama leggere, scrivere e ama molto gli animali.
Fin da piccola ha sempre avuto una fantasia smisurata e non appena è cresciuta, incoraggiata dalle fan di Facebook ha iniziato a pubblicare in digitale, riscuotendo un moderato successo

Recensione: 
Alla vigilia di Natale Mya ha invitato a casa sua il fidanzato Carter per poterlo presentare alla sua famiglia e ufficializzare la loro storia; la stessa sera Mya conosce Deran, amico di suo fratello Mason, fisico da urlo, sorriso mozzafiato, sguardo da palpitazioni. 
Fin qui tutto nella norma penserete voi :D   Beh, non proprio.
Deran entra nella vita di Mya come una bomba a orologeria, vorrebbe spazzare via tutti per poterla avere tutta per se, ma non ha fatto i conti con Mason, amico nella vita e partner nel lavoro di poliziotti, ma anche fratello super geloso di Mya, e poi con Carter. Un personaggio che non mi ha ispirata molto, in primis per il suo comportamento. Forse sarebbe stato utile il suo pov.
E infine abbiano Mya, la nostra protagonista, che andando avanti nella storia avrei voluto prima sgridare e poi picchiare direttamente per il suo comportamento incoerente e immaturo
Insomma un bel triangolo direte, ma non è questo il solo intoppo, volete l’insicurezza di Mya, la sua superficialità in alcuni momenti, aggiungete un Carter psicopatico, un Deran con gravi problemi di dipendenza, con l’aggiunta del viva il sesso facile e senza impegno, voglio godermi i miei 26 anni, e infine ultimo ma non ultimo ingrediente, Mason, che cerca in tutti i modi di mettere i bastoni tra le ruote tra Deran e Mya.
Ma, care lettrici, questo è solo l’inizio, tutti gli ingredienti di questo romanzo sopra citati, saranno amalgamati con colpi di scena, un pizzico di dark, e una spruzzata di risata, con un finale che lascia a bocca aperta dopo qualche lacrimuccia.
La narrazione del romanzo è dal pov di Mya e Deran, certo mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa in più su Carter, il suo lavoro, famiglia, vita, o più che altro cosa gli frullava in quella testa bacata, ma pazienza.
Di tutti i personaggi, Deran è stato quello che mi ha colpito e che ho apprezzato di più, forse perché più vero, onesto, con le sue debolezze e paure, ma con dei sentimenti che non lasciavano spazio a dubbi.
Ho trovato piccoli errori, ripetizioni nelle frasi, o piccoli concetti poco chiari, che non sempre mi hanno permesso di recepire di primo acchito il senso della frase, ciò non toglie nulla al romanzo, ai suoi personaggi, alla storia che l'autrice ha creato. Veramente un bella storia!

Complimenti all’autrice!

Aurelia
LCDL

Compra con un click

Booktrailer

Nessun commento:

Posta un commento