martedì 1 agosto 2017

Recensione: Eyes in the flame di Daniela Bellisano

Oggi vi presentiamo un romanzo self appena uscito: Eyes in the flame, II volume stand alone della Moonlight Series, di Daniela Bellisano.

TITOLO: Eyes in the Flame
SERIE: Secondo volume autoconclusivo della Moonlight Series
AUTORE: Daniela Bellisano
COSTO EBOOK: 1,99
PAGINE: 370
DATA DI USCITA: 30 luglio 2017

TRAMA: 
Ci sono giorni che ti riportano nel passato.
Ci sono istanti in cui le fiamme del dolore lambiscono la tua mente, tormentandoti.
Ci sono incontri che ti cambiano per sempre la vita.

Joshua McCarthy è un giovane pompiere di trentadue anni. Josh sfida ogni giorno le fiamme, combattendo con il loro calore, la loro distruzione, per salvare sempre più vite; per riscattarsi da quella colpa che si porta dentro l’anima da anni. Ma quelle fiamme non sono niente confronto a quelle dei ricordi, così oscure, feroci. Ogni notte esse tornano a tormentarlo insieme alle urla di colei che non è riuscito a salvare, la stessa persona che rivede in ogni singolo incendio.
Joshua non crede nel vero amore, o meglio, è convinto che per lui non esista, che non se lo meriti. Tutto cambierà appena i suoi occhi incontreranno quelli di Camille Rocher, il nuovo paramedico della stazione 56 dei pompieri di Chicago.
Camille Rocher è fuggita da Santa Barbara con solo uno zaino in spalla; non ha voluto portare nient’altro con sé perché vuole dimenticare tutto il dolore, il sangue, che ha lasciato in California.
Con il cuore a pezzi e l’anima tormentata, tornerà a Chicago per ricominciare, ancora una volta, una nuova vita, ma non aveva previsto di rincontrare lui: Joshua.
Camille lo riconosce subito appena lo vede nella caserma dove è appena stata assunta e subito avverte il bisogno di conoscere meglio quel ragazzo; peccato che lui sembri odiarla, e ogni volta che si incontrano Josh diventa freddo e distante, solo con lei.
Tra missioni pericolose, scommesse, litigi e gelosie, Josh e Cami impareranno a conoscersi, a rivelare la loro vera anima, i loro passati burrascosi, imparando a sostenersi a vicenda, scoprendo così che è impossibile intralciare l’amore, un sentimento forte, unico, che li lega.
Ma è proprio quando sembra tutto perfetto, quando l’ambita felicità è finalmente giunta, che qualcuno rompe il fragile equilibrio tramando nell’ombra e meditando vendetta. Le fiamme sono in agguato, l’amore riuscirà a sconfiggerle?


Recensione:
Camille e Joshua sono due persone agli antipodi. Lui pompiere sexy e play boy incallito che ama divertirsi con donne diverse, mai più di una volta con una donna, e molto legato ai suoi amici; lei è una ragazza troppo semplice, infermiera, poche per non dire solo una amica, ma entrambi custodiscono e nascondono  un dolore difficile da gestire e dimenticare.
Camille torna a Chicago per ricominciare una nuova vita,  grazie alla sua amica Calliope, riesce a ottenere un colloquio come paramedico nella caserma dei pompieri dove il padre della stessa Calliope ne è il comandante, nello stesso luogo lavora Josh.
Camille si ricorda di lui, anni addietro, lui l’ha salvata da un incendio, Josh invece quando vede Cami, la prima volta, annega nelle fiamme dei ricordi, non riesce a sostenere il suo sguardo. Col tempo le cose cambiano, Josh più cerca di star lontano da Cami, più involontariamente si calamita a lei, fino a quando lo stesso Josh si rende conto che, anche volendo nascondersi e scappare da Cami, tra loro c’è un legame profondo e che insieme potrebbero alleviare qualche dolore, la sofferenza radicata in loro.
Mi è piaciuto molto il personaggio di Cami, lei è fragile e allo stesso tempo forte e determinata ad andare avanti nonostante le sue paure, nonostante gli incubi e la sofferenza riesce nel suo lavoro a dare forza e coraggio ai suoi pazienti feriti con tutta la dolcezza possibile. Josh non sono riuscita ad apprezzarlo dall’inizio, ho pensato che da playboy e sciupa femmine fosse anche una persona poco seria, invece andando avanti nella lettura ho capito le sue motivazioni, il suo essere poco incline ai rapporti sentimentali seri e duraturi.
E’ un romanzo che ha un colpo di scena  inaspettato nella fase finale, in cui presente e passato si miscelano insieme, creando la domanda: Cosa accadrà?
La storia con i pov alternati è bella, ma gli errori grammaticali e di sintassi, i congiuntivi mancanti, errori che ci sono soprattutto nella prima metà del romanzo, abbassano il voto complessivo, che comunque merita di essere letto, forse con un editing più accurato, attento, gli intoppi si sarebbero potuti evitare.
Complimenti alla autrice

Aurelia
LCDL
Compra con un click

Nessun commento:

Posta un commento