giovedì 24 agosto 2017

Recensione: Come una fenice di L.Cassie

Carissimi Cercatrici e Cercatori, Aurelia ci parla di: Come una fenice dell'autrice L. Cassie.

Titolo: Come una fenice
Autore: L. Cassie
Pagine: 304
Costo cartaceo: 15,00
Genere: Romance contemporaneo

Trama:
Dafne Ranieri si è laureata in lingue, ma a causa della crisi economica, che regna sovrana sul territorio italiano, non riesce a trovare alcun tipo di lavoro, nemmeno una piccola occupazione che possa tenerla lontana dalle mura domestiche nelle quali da sempre regna il caos. Così, senza pensarci troppo, decide di dare inizio a un nuovo capitolo della sua esistenza andando a fare la ragazza alla pari nella storica Berlino, lasciandosi alle spalle ogni sorta di problema e preoccupazione. Andreas Hoffman è il ragazzo senza speranza, il ragazzo arrabbiato con il mondo intero, chiuso nel suo tunnel buio dal quale non riesce a uscire. Ma poi intravede una luce, una figura dai capelli lunghi, la pelle candida e… l’accento italiano. E tutto sembra tingersi di un altro colore. Resta solo un problema da risolvere: Andreas non può più innamorarsi, una promessa lo lega ancora a una certa Sophia.


Recensione:

“ LA SPERANZA RISORGE COME UNA FENICE DALLE CENERI DEI SOGNI INFRANTI “

Oggi vi parlo di un libro a me molto caro, perché ho avuto l’onore di poterlo leggere in anteprima e recensirlo qui sul blog. Si tratta di un romanzo che partecipa al concorso de Il mio esordio 2017. Scritto da un autrice che non perde mai le speranze, una ragazza dolcissima; Come una fenice, scritto da Laura Cassie, ci racconta della rinascita delle speranze, del cuore e della mente, le prospettive  che anche  un mondo distrutto possa rinascere.
Dafne Ranieri è una ragazza dolcissima, laureata in lingue,  ma  a causa della crisi economica italiana decide di partire per Berlino dove ha trovato lavoro presso una famiglia, per poter fare esperienza della lingua ma anche aiutare un bambino a causa del lavoro della mamma che spesso è fuori casa, ma partire è anche una scappatoia da ciò che le pareti della sua casa custodiscono e nascondono.
                      
 “ CHI PARTE SA DA CHE COSA FUGGE, MA NON SA CHE COSA CERCARE “

Andreas Hoffman è un componente della famiglia dove Dafne ha trovato lavoro, ma è anche un ragazzo introverso, arrabbiato con il mondo, eternamente incavolato, solitario, ma con una promessa fatta in passato come obbiettivo di vita: mai più innamorarsi…

 “DIO SANTO, CHE RAZZA DI PERSONA SONO DIVENTATO? SONO UN PERDENTE"

Ma sappiamo benissimo che le collisioni avvengono e possono distruggere per sempre, o  in alcuni casi essere innocue, ma questo tocca a voi scoprirlo.
Leggere Laura è entrare e vivere da spettatore ciò che accade nella pagine di un libro. La scrittura dolcissima, semplice, ma profonda, scritta dal pov di entrambe i protagonisti, fa navigare nelle acque del dolore che ogni essere umano attraversa, la diversità di chi noi amiamo, e cosa ne comporta, cosa bisogna affrontare pur di restare a galla per poter prendere una boccata d’ossigeno per non annegare.
Ma la speranza, un amore, sono elementi che possono bastare e darci la spinta, poter rinascere senza mai dimenticare ciò che un tempo siamo stati, ciò che il presente ci ha fatto diventare?
Complimenti all’autrice

Aurelia
LCDL
Compra con click

Nessun commento:

Posta un commento