lunedì 26 giugno 2017

Recensione: Il tradimento (The Campus Series Vol. 3) di Elle Kennedy

Buongiorno cercatrici, oggi vi parlo di Il tradimento della The Campus Series Vol. 3 di Elle Kennedy.

Titolo: Il tradimento (The Campus Series Vol. 3)
Autore: Elle Kennedy
Editore: Newton Compton
Costo: 4,99€ ebook 9,90 € cartaceo
Pagine: 312
Genere: (college) n.a 

Trama:
Dall'autrice del bestseller Il contratto
The Campus Series


Allie Hayes è in crisi. Dopo estenuanti tira e molla, la lunga storia con il suo ragazzo è giunta al capolinea. A peggiorare le cose c’è la preoccupazione per il futuro, visto che non ha la più pallida idea di ciò che farà dopo il college. Niente panico, Allie è una tipa tosta che sa reagire, anche se a modo suo. Una mattina, complice una serie di coincidenze e qualche bicchierino di troppo, si ritrova nel letto del playboy del campus. È stata solo una notte bollente da archiviare prima possibile? Lei ne è sicura, mentre non la pensa così Dean Di Laurentis, stella della squadra di hockey locale. Nella sua vita Dean è abituato ad avere – e a lasciare – le ragazze che vuole, senza rimpianti. E ora vuole lei, Allie, e farà di tutto per farle cambiare idea sul suo conto. Solo che a poco a poco a entrambi accade qualcosa di inaspettato che sconvolgerà le loro vite…

Numero 1 sul web
Una serie che ha conquistato l'Italia
La scintilla è appena scoccata...

Biografia:
Elle Kennedy è cresciuta a Toronto, in Ontario. Autrice di romanzi d’amore contemporanei, ha un debole per le eroine forti e gli uomini alfa, sensuali e determinati, e ama aggiungere pericolo e sesso quel tanto che serve per rendere tutto molto, molto più interessante. La Newton Compton ha già pubblicato i primi due episodi della Campus Series: Il contratto e Lo sbaglio.

Recensione:
Seguo questa serie fin dall'inizio, quando in uno Newton Day, nonostante il titolo non mi convinceva per paura di repliche alla Grey, acquistai Il contratto. Scoprì subito che assolutamente non ci azzeccava nulla con il filone delle sfumature, ma parlava di due ragazzi al college. Lui giocatore di Hockey media bassa nelle materie scolastiche, lei ragazza intelligentissima che gli farà da tutor, ovviamente non è così scontato come sembra e mi ha divertita ed emozionata. La serie parla di una squadra di Hockey, ogni volume è auto conclusivo e parla di un giocatore diverso, con la sua storia e la ricerca o meglio l'inciampare nella sua metà. Ogni volume è autoconclusivo ma ritroviamo pian pianino tutti i protagonisti precedenti quindi è consigliato leggerli in sequenza . La Kennedy mi ha assolutamente conquistata, ha una scrittura un pò forte e spinta ma stiamo parlando di ragazzi di 21/22 anni e l'ho trovato molto autentico. Ha uno stile frizzante e ironico, usa i luoghi comuni e ci ricama e ride sopra.
Dopo Hanna e Garret, ci sono stati Logan e Grace; il loro "capitolo" è il volume che forse mi è piaciuto meno anche se devo dire che la loro storia è molto difficile. il padre di Logan è alcolizzato cronico e lui finito il college dovrà dare il cambio al fratello che finora si è sacrificato per lui a fargli da babysitter e questo lo mette in crisi. E arriviamo a lui Dean Sebastian Kendrik Heyward-Di Lurentis, gioca in ruolo difensivo, lui non vive come tutti... lui vive la vita secondo Dean, dove tutto va come vuole lui. È un provolone, sex symbol, sembra uscito da una campagna pubblicitaria di colonia per uomo, "l'uomo che non deve chiedere mai"! Biondo e apparentemente stupido o almeno così lo credono gli altri, in realtà ha una buona media e rendimento scolastico, è un bravo giocatore e anche se nessuno lo sa un grande lettore. È un personaggio che a primo acchito sembra semplice, sempre divertente e sempre pieno di ragazze che cambia come le mutande, difficilmente bissa anche se è da dire che lo chiarisce sempre in anticipo.
Allie A.J. Hayes è una studentessa di recitazione, è una ragazza forte e intelligente, figlia unica. Ha perso la madre a tredici anni per il cancro, e ama il padre in maniera totale. Lui è un ex giocatore di hockey e talent scout di questo sport e soffre di sclerosi multipla, situazione che fa molto impensierire Allie. Lei non è capace di vivere rapporti occasionali ha avuto solo storie serie, dopo tre anni di storia tira e molla ma relativamente felice, dopo l'ennesima litigata con il fidanzato decide che non ha senso continuare con Sean, sono diversi e lei non ha intenzione di chiudersi in casa ad aspettare che torni il marito e ad allevare marmocchi, non che ci sia qualcosa di male ma è da quando ha dodici anni che studia e "suda" per diventare un'attrice. C'è un problema però, Saen non molla, le manda messaggini, la chiama e lei ha paura di ricascarci e di ritornare per l'ennesima volta con lui, per non fare la quinta incomoda rifiuta di andare in viaggio con le sue amiche e i loro fidanzati... ma lei deve andarsene dal dormitorio dove sicuramente fra poco arriverà l'ex a cercarla. 

"Io non lo guardo un film che parla di..», una pausa, osserva lo schermo a occhi socchiusi 
e continua: « “una donna a cui hanno diagnosticato una malattia incurabile che fa un 
viaggio che le cambierà la vita”. Non esiste, cazzo». 
«Dovrebbe essere molto bello», 
protesto. «Ha vinto un Oscar!». «Sai quali altri film hanno vinto un Oscar? 
Il silenzio degli innocenti. 
Lo squalo. L'esorcista" elenca compiaciuto. " E sono tutti horror" . 

Quindi Hanna le propone di andare a nascondersi nella residenza del moroso, "il covo dei giocatori di Hockey" dove a farle da balia dovrebbero esserci Dean e Tuker. Dovrebbero perché in realtà Allie arriva a casa dei ragazzi e trova Dean in procinto di fare una cosa a tre con due ragazze. Lei irrompe nella scena come un uragano, e Dean dopo aver controllato il cellulare scopre che Logan lo aveva avvertito dell'arrivo della ragazza e gli impone di "mi raccomando non andarci a letto" . Oserei dire le ultime parole famose, quindi complici una canna e un pessimo film Dean e Aj finiscono a letto assieme. E da questa epica scopata parte tutto, e pian pianino, all'oscuro di tutti, senza nemmeno che se ne accorgono diventano una coppia,ovviamente non è così semplice perché dopo quella nottata Allie fugge; lei non è tipa da una botta e via, lui non è tipo da relazione. Lei a detta sua soffre di codipendenza mentre lui soffre del vizio della cavallina.

«Oh, e invece sì», dice Allie rivolgendosi a me come se fossi un bambino dell’asilo. «Vedi, se tu mi togli i privilegi del cazzo starò bene lo stesso per mesi. Perfino anni. Ma se io tolgo a te i privilegi della fica? Sarai completamente perso. Come un uomo che affoga in mare, alla disperata ricerca della vagina. Perciò la vagina batte il pene»."

Posso dirvi che mi sono divertita a vedere questi due pazzi con un sentimento che sboccia contro la loro volontà e tutti i contorni, sportivo, familiare. È un libro spassoso, una commedia romantica, ma anche bollente con molte scene hot pertanto non adatto ai minorenni, ma è anche emozionante, mi ha fatto piangere, se lo leggete capirete. Mi è piaciuta la crescita che fanno come personaggi e la loro rotta di collisione.
Volete sapere se questa improponibile coppia ce l'ha fatta? Che aspettate tuffatevi non ve ne pentirete.
Sono assolutamente curiosa di leggere di Tucker e chissà se la Kennedy farà un libro sulla sorellina di Dean, perché promette bene

Fra
LCDL
Compra con click

Uscite Newton Compton dal 28 Giugno al 02 Luglio 2017


L'imprevisto

In uscita il: 28/06/2017
 

The Campus Series

Dall'autrice del bestseller Il contratto
Ai primi posti delle classifiche negli Stati Uniti
Tradotto in 12 Paesi


Sabrina sta per laurearsi e il suo futuro è accuratamente pianificato: dopo il college, andrà dritta alla scuola di legge, e poi troverà un impiego profumatamente pagato in qualche studio di squali. Il piano per sfuggire una volte per tutte al suo imbarazzante passato di sicuro non comprende un fantastico giocatore di hockey che crede nell'amore a prima vista. Una notte di fuoco incandescente e di inaspettata tenerezza è tutto ciò che è disposta a concedere a John Tucker, ma a volte basta una notte perché tutta la tua vita cambi. Il gioco si è fatto molto più complicato...
Tucker crede nell'importanza del gioco di squadra. Sul ghiaccio sta benissimo lontano dai riflettori, ma quando si tratta di diventare padre a ventidue anni, l’idea di restarsene in panchina è assolutamente fuori discussione. Per fortuna la futura madre di suo figlio è bellissima, intelligente e sa come prenderlo. Il problema è che il suo cuore è blindato, e, con il caratterino che si ritrova, Sabrina è troppo testarda per accettare il suo aiuto. Se vuole una vita con la donna dei suoi sogni, John dovrà convincerla che alcuni gol possono essere realizzati soltanto con il giusto assist.

P.S. I Like You

In uscita il: 29/06/2017
 
La storia d'amore più rock dell'estate

Il sogno di Lily è comporre canzoni. Scrive versi ovunque le capiti. Anche durante le lezioni che proprio non riesce a digerire, per esempio quelle di chimica. Almeno fino al giorno in cui l’insegnante, esasperato dalla sua disattenzione, fa sparire dal suo banco qualsiasi oggetto possa distrarla: tutto tranne un foglio e una penna per prendere appunti. Ma la passione è più forte di tutto. E così Lily inizia ad appuntare versi sul banco, sperando che nessuno se ne accorga. Qualcuno però la scopre. Qualcuno che legge e aggiunge parole alle sue, sul banco. A ogni lezione di chimica. Tre volte a settimana. Quella che nasce tra Lily e il suo misterioso interlocutore è una vera e propria corrispondenza, che la entusiasma, le dà energia e la spinge a trasformare quelle frasi in testi di canzoni. Quanto può durare la magia?

«Un piccolo Orgoglio e Pregiudizio. Le lettrici che cercano il libro perfetto da sfogliare sotto l’ombrellone non resteranno deluse!»
Kirkus Reviews

«La commedia romantica perfetta.»

«Un romanzo davvero adorabile che vi lascerà con il sorriso sulle labbra e una piacevole sensazione di calore nel cuore.»

«Una storia adorabile, spiritosa e originale; una perfetta lettura estiva. Se cercate un libro che vi renda felici, P.S. I Like You fa al caso vostro. Sono tentata di andare subito a rileggerlo…»

Il segreto di Parigi

In uscita il: 29/06/2017
 

Dall'autrice del bestseller Un diamante da Tiffany

Da qualche parte, lungo le strade di Parigi, c’è un appartamento sommerso da strati di polvere e segreti: è stracolmo di opere d’arte d’inestimabile valore che sono rimaste lì, nascoste per decenni. L’incarico di valutare quei tesori è affidato a Flora, giovane e ambiziosa esperta d’arte, una donna in grado di mantenere il controllo durante un’asta da milioni di sterline, ma con serie difficoltà ad accettare un invito a cena a lume di candela. Flora ha il compito di ricostruire la storia di ogni dipinto presente nell’appartamento, per cercare di scoprire chi abbia tenuto nascoste quelle opere d’arte. Si ritrova così catapultata negli affari dei Vermeil, una famiglia del jet set internazionale che si muove tra Parigi e Antibes, e si rende ben presto conto di avere a che fare con qualcosa di poco chiaro. Xavier Vermeil sembra infatti intenzionato a porre un freno all’interesse di Flora per la sua famiglia. Che cosa nasconde? Ambientato in luoghi dalla bellezza mozzafiato e narrato con uno stile capace di avvincere il lettore, Il segreto di Parigi è un racconto intenso e impossibile da dimenticare.

In vetta alle classifiche inglesi, arriva il nuovo romanzo dell’autrice bestseller numero 1 in Italia

«Mi ha rapito dal momento in cui ho iniziato a leggere. Una protagonista intelligente e simpatica, un tocco di romanticismo, una storia appassionante, un sacco di intrighi e una buona dose di suspense.» 
Diane Chamberlain, autrice bestseller del «New York Times», «Usa Today» e «Sunday Times»

La piccola casa dei ricordi

perduti

In uscita il: 29/06/2017
 
Una deliziosa storia d’amore che ha conquistato l’Inghilterra

«Leggere questo libro è stato come fare un viaggio in un posto nel quale avevo sempre desiderato andare.»


Emmy Jamieson arriva a La Cour des Roses, una bella pensione nella campagna francese, con l’intenzione di trascorrere due settimane di relax in compagnia di Nathan, il suo fidanzato. Tra loro c’è qualche problema, ma Emmy è certa che questa vacanza risolverà tutto. Si sbaglia… Neanche il tempo di disfare le valigie e Nathan se l’è già svignata con Gloria, la moglie di Rupert, il proprietario della pensione. L’uomo è scioccato ed Emmy, sentendosi in parte responsabile dell’accaduto, si offre di aiutarlo a gestire la pensione. Emmy ha il cuore a pezzi, ma si trova all’improvviso in una dimensione nuova, circondata da tanti amici. E anche da qualche uomo interessante: Ryan, il provocante giardiniere, e Alain, il ragazzo che si occupa dell’amministrazione, irritante ma bellissimo. Mentre Emmy si riappropria del proprio tempo e del contatto con la natura comincia a sentirsi a casa. Ma sarebbe una follia lasciare amici, famiglia e tutto ciò per cui ha sempre lavorato… O no?

Arriva in Italia la serie dei Ricordi perduti 
Grande successo in Inghilterra

L’amore a volte prende strade inaspettate


«Come il sole in una giornata nuvolosa, questo è un libro che scalda il cuore.» 
Shellyback Books

«Sole, croissant e un buon bicchiere di vino. Sembra la ricetta per la vacanza perfetta, invece...»

«Non riuscivo a smettere di leggere questo libro favoloso, pieno di umorismo e personaggi sfaccettati. Una meravigliosa lettura estiva!»

L'ultima notte al mondo

In uscita il: 29/06/2017
 
€ 5,90
Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso.
 Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…
E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero contentissimo, in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola, un protagonista al quale non potrete non affezionarvi.

Bugie, tradimenti e gelosie: un romanzo sull’amore romantico, divertente e profondo, che sa arrivare al cuore dei lettori 

Hanno scritto dei suoi libri: 


«Una lettura consigliata, per la spontaneità e la leggerezza con cui parla dei sentimenti dei suoi protagonisti.»

«Un romanzo adorabile, ironico e tenero nello stesso tempo.»

«Ne avrei lette ancora di pagine così e ancora continuerei a leggerne, perché questa autrice trasforma in oro ogni storia che tocca.»

Quando l'amore bussa alla porta lascialo entrare nella tua vita

Ed ero contentissimo

In uscita il: 29/06/2017
 
Il prequel di L'ultima notte al mondo

“Mi chiedevi sempre se c’era una speciale, una che mi tenesse sveglio, qualcuna a cui pensassi e io rispondevo che non c’era.
Era una bugia, papà.
Io una ragazza speciale ce l’ho da cinque dei miei diciotto anni.
Lei, papà, è il motivo per cui crederò sempre ai colpi di fulmine, mi fiderò sempre delle canzoni, saprò che si può tutto per amore. E non dico per conquistare la persona che ami, ma per permetterle di star bene. Si può tutto senza avere nulla in cambio, insomma, senza una possibilità al mondo di essere felici.
Ah, perché la mia ragazza mica lo sa che sono innamorato di lei”. 
Cinque anni prima de L’ultima notte al mondo, tra i banchi di scuola, Marco si innamora di Marianna. Negli anni del liceo, Marco affronta Negazione, Rabbia, Patteggiamento, Accettazione e Depressione: le Cinque Fasi dell’Elaborazione 

Amami adesso

In uscita il: 02/07/2017
 
Bestseller del New York Times e di USA Today

Dall'autrice di Io ti appartengo

The Indebted Series


"Lei mi ha guarito. Poi mi ha distrutto. L'ho lasciata libera. Ma siamo insieme. Saremo insieme fino in fondo. Le regole di questo gioco antico non possono essere infrante".
Nila Weaver non si riconosce più. Ha lasciato il suo amante, il suo coraggio, e le sue promesse. Due debiti sono stati saldati. Ne mancano ancora troppi. Jethro Hawk non si riconosce più. Ha abbracciato tutto ciò da cui era sempre fuggito, e ora deve affrontare una punizione peggiore di quel che temeva. È quasi arrivato il momento. Bisogna pagare. Il terzo debito sarà la prova definitiva.

Recensione: (NON) TI VOGLIO Christina Lauren

Recensione del duo Christina Lauren  (NON) TI VOGLIO, è il primo romanzo stand alone, un romanzo quindi che non farà parte di una serie, bestseller per New York Times, uscito il 15 giugno nel formato ebook e il 29 giugno in cartaceo, edito grazie alla casa editrice Leggereditore.

Titolo: (Non) ti voglio
Autore: Chritina Lauren
Editore: Leggereditore
Pagine: n. 238
Costo e pubblicazione: 15 giugno ebook 4,99 – 29 giugno cartaceo 9,90
Genere: Romance contemporaneo

Trama:
Nonostante tutte le probabilità fossero contro di loro, dopo un primo imbarazzante incontro a una festa di Halloween organizzata da un amico comune, Carter e Evie si sono immediatamente piaciuti. Nemmeno il fatto di lavorare per agenzie concorrenti di Hollywood è servito a spegnere il fuoco che è divampato tra i due. Ma quando le loro aziende si fondono, ha inizio una spietatissima competizione per occupare la stessa posizione, e quella che sarebbe potuta diventare una meravigliosa storia d’amore si trasforma in una guerra all’ultimo sabotaggio... Per capire il sadico gioco in cui sono invischiati, come ignare pedine mosse dal loro comune capo, Carter dovrà reprimere la sua indole compiacente e Evie mettere da parte la sua sconfinata ambizione chiedendosi entrambi cosa desiderino davvero dalla vita. Riusciranno a ottenere il loro finale da favola hollywoodiano? Oppure andranno incontro a una dramedy di proporzioni epiche? Un romanzo appassionante, divertente e sincero del duo Christina Lauren al top della sua forma. 


Christina Lauren è lo pseudonimo dietro cui si cela la coppia di scrittrici Christina Hobbs e Lauren Billings. Con le serie Beautiful Bastard e Wild Seasons, entrambe pubblicate con Leggereditore, hanno conquistato milioni di lettrici in tutto il mondo.

Recensione
“Ho sempre messo la carriera al primo posto, anche se l'impatto di una simile decisione a volte mi fa riflettere: se metti sempre la carriera al primo posto non ti rimarrà che il lavoro. Sfortunatamente, in questo caso, si tratta davvero di scegliere tra il lavoro e l'amore.”
Carter e Evie sono due stakanovisti che lavorano per due agenzie concorrenti, la CT Management e la Price & Dickle, vivono a Los Angeles e lavorano a Hollywood dove gli ingorghi sono perenni, e le imperfezioni sono perle rare in un mare di Invisaling, Botox e autoabbronzanti. Carter è il classico bravo ragazzo, simpatico bello e sexy che rappresenta un assortimento di scrittori e autori, Evie è cresciuta con l'ossessione per i film e con il bisogno di comandare diventando una brillante agente cinematografica. I protagonisti si incontrano a un party di amici comuni e si sono immediatamente piaciuti nonostante sono due agenti che lavorano per due studi rivali.

C'è stata più intesa tra me e Evie in tre ore rispetto a tutte le donne con cui sono uscito nell'ultimo anno. E' sexy, divertente, e quella risata? Strepitosa.”

Fino a quando le due agenzie per cui lavorano fanno una fusione e il loro comune capo, Brad, li obbliga a lavorare insieme facendogli dichiarare guerra, nella speranza che solo uno avrebbe vinto. Si susseguono sabotaggi tra loro come se non ci fosse un domani, manciate di salse piccanti nel burrito, sedie inzuppate di acqua, brillantini nei bocchettoni dell'auto, trappole in ogni dove pur di sminuire l'attenzione nella propria scalata per raggiungere il maggior numero di contratti. Carter e Evie, professionisti sulla trentina riusciranno a comportarsi come due adulti e a darsi tregua?

“Quando ci incontriamo nel corridoio scambiando due convenevoli, mail di lavoro. Qualsiasi cosa ci sia tra noi, finirà. Forse non ti piace l'esplosione di brillantini in macchina, ma almeno sai che pensavo a te quando l'ho fatto. Faccio una pausa e deglutisco. Almeno adesso sai che non riesco a smettere di pensarti.”

E Riusciranno i protagonisti a capire come il loro capo sta conducendo veramente il gioco?
Lascio a voi lettori la curiosità di leggere questo romanzo narrato con i punti di vista alternati dei due personaggi principali. Ho amato la sagha di Beautiful Bastard di queste autrici, scritta con il loro inconfondibile estro e dinamismo ma in questo nuovo lavoro non ho provato le stesse emozioni. Nonostante risalta l'ironia inconfondibile, i dialoghi frizzanti e i numerevoli personaggi che fanno da contorno a questa storia, la narrazione di questo romanzo autoconclusivo mi è risultata rallentata. 
Il protagonista non è il solito personaggio che ci hanno regalato in passato le autrici con lo spirito arrogante e presuntuoso con un senso dell'umorismo tra lo spinto e ammiccante. In questo volume si vola molto più in basso.
Una lettura ideale per portarla in vacanza e leggerla in relax, per lasciarsi andare in qualcosa di allegro e piccante al punto giusto. 

Aspetto i vostri commenti Cercatrici e buona lettura a tutti!

Chicca
LCDL


Recensione: Paper Prince di Erin Watt

Carissimi, oggi vi racconto della nuova serie portata in Italia dalla Sperling & Kupfer, per la precisione del secondo volume: Paper prince di Erin Watt.

Titolo: Paper Prince, serie The Royal vol.2
Autore: Erin Watt
Editore: Sperling & Kupfer
Costo: 8.90€ ebook – 17.90€
Pagine: 352
Uscita: 27/06/17

Trama:
«Posso essere un casino.» «Sì, ma sei il mio casino.»

Ella non sa dire se la sua vita fosse migliore o peggiore prima che Callum Royal la trovasse. Ma una cosa è certa: da quando è piombata in casa Royal come un tornado, per lei è cambiato tutto. Scuola privata, feste e vestiti costosi. Con la sua grinta e la sua schiettezza, è riuscita persino a vincere l'ostilità dei fratelli Royal, a conquistare il loro rispetto e il loro cuore - in particolare quello di Reed. Il più imperscrutabile dei cinque. Bello, ricco e popolare, Reed ha tutto. Le ragazze fanno la fila per uscire con lui e i ragazzi lo rispettano. Eppure, nulla e nessuno sembra importargli. Perché i Royal sono così: non sono facili ai sentimenti, piuttosto li seppelliscono, fingendo che niente li sfiori. Con Ella, però, per la prima volta dopo la morte della madre, Reed ha permesso a se stesso di lasciarsi andare alle emozioni. Ma il suo mondo crolla quando, dopo una discussione, Ella scompare. Con il cuore a pezzi, e senza lasciare traccia. D'altronde è abituata a scappare e rifarsi una vita ripartendo ogni volta da zero. Tutti incolpano Reed per quella fuga, i suoi fratelli lo odiano e, se possibile, lui odia se stesso ancora di più. Ed è disposto a fare qualsiasi cosa pur di ritrovarla. Ma, se anche ci riuscisse, sarebbe in grado di riconquistare il suo cuore?

Recensione:
Chi ha letto il volume precedente sa benissimo che il romanzo termina con un cliffhanger a dir poco sconvolgente, per non dire assolutamente assurdo… ebbene, io non ho resistito fino al 27 giugno per scoprire cosa fosse successo. Mi sono tuffata sulla versione spagnola uscita con largo anticipo. Ho letteralmente bevuto il primo 10% alla velocità della luce, ripercorrendo quella medesima vicenda finale dal punto di vista di Reed e… no, va beh, non posso svelarvi nulla, se non dirvi che mi sembrava di essere finita proprio dentro Beautiful. Non vi nascondo che, soddisfatta la curiosità, ho un po' storto il naso proprio per le scelte narrative in pieno stile soap. Ho chiuso il libro convinta di poter aspettare il 27 giugno per terminare di leggere in italiano tanto il più ormai era svelato. La mia presa di posizione è durata una manciata di giorni, poi, presa dalla mia ossessione, in particolare per Easton, mi sono rituffata sulle pagine dei Royal e sono rimasta di nuovo intrappolata in una serie di intrighi, segreti, frasi oscure pronunciate a mezza bocca che mi hanno acceso la miccia della curiosità facendomi divorare le pagine per riuscire a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle.
Devo dire che il personaggio di Reed, che nel precedente volume mi aveva lasciato quasi indifferente e lo avrei scambiato volentieri con Easton nel ruolo di protagonista, in questo volume, che inizia con il suo punto di vista, è quasi salito nella hit delle mie preferenze( dico quasi perché il preferito resta sempre Easton) perché appare molto più umano, divorato dai sensi di colpa, letteralmente prostrato, si metterebbe addirittura in ginocchio per riavere Ella nella sua vita.

Sì, sì lo so. Tu stessa me lo hai detto: ti vedo, tale e quale a come sei. Vedo il tuo dolore e la tua solitudine si sente. Vedo il tuo orgoglio e come ti impedisci di chiedere aiuto alla gente. Vedo il tuo grande cuore. Vuoi salvare il mondo, anche un caprone come me. (*)
(*) è una traduzione mia dal testo in spagnolo

Reed è ormai una meteora caduta, ostracizzato dai fratelli e, finalmente, non ha più in pugno nemmeno la gente della scuola… Questo è uno di quegli aspetti che ho trovato sempre un po' ridicolo e poco chiaro, anche in questo volume se ne parla, solo che in questo caso ha perso totalmente credibilità e nessuno studente della scuola gli dà più retta. Questo aspetto mi ha fatto storcere un pò il naso perchè è vero che non conoscono la realtà scolastica americana così da vicino ma veramente mi sembra proprio un'esagerazione.
A tratti il personaggio di Reed l’ho trovato anche molto patetico da diventarmi di nuovo noioso, per fortuna faceva capolino tra le pagine del romanzo il fratellino Easton che, con i suoi modi diretti e scanzonati, mi ridava vitalità nella lettura. In questo volume ha tanto spazio e viene mostrato quanto si senta anche diverso dai suoi due fratelli maggiori che lo tengono all’oscuro di un segreto, che a quanto pare non hanno intenzione di condividere con lui. Easton occupa la scena con la sua fragilità tenuta celata dietro al suo modo irruento e beffardo di approcciarsi alla vita e alla situazione. È una maschera che piano piano gli scivola di dosso mostrando solo quanto abbia necessità di tenerezza.
Come dicevo, il romanzo si apre con il pov di Reed che non solo ci permette di far luce sulla soap ma anche di scavare un po' più a fondo nel suo animo che nel primo libro invece era tutto affidato alle sue battute, spesso pesanti e volgari. Ora che possiamo navigare nei suoi pensieri ci accorgiamo di come in effetti abbia tirato le somme sbagliate su tante cose, ma si capisce che appunto non lo ha fatto intenzionalmente.
Ho praticamente sorriso quando Ella stessa ammette di essere finita in una telenovela, almeno non è stata solo una mia folle impressione ma le autrici stesse sono consapevoli del teatrino che hanno messo in scena. E questo secondo volume, a mio avviso, più povero di reali situazioni interessanti in quanto per lo più dominato dal rimuginare interiori di Reed e dai rifiuti di Ella, assomiglia troppo a quelle telenovela trite e ritrite, un po' assurde e piene di cliché che pur sapendolo non possiamo comunque  smettere di guardarle… in questo caso di leggerle.
Qualcuno lo ha definito una copia del libro di Tijan per i binari su cui scorre la storia. Ora io, che non mi baso mai sul giudizio altrui per scartare una lettura a prescindere o per sentito dire, ho letto entrambi e paragonarli è quasi offensivo. A partire dal fatto che Erin Watt è un libro che a livello di narrazione e di stile scorre fluido, mentre Finalmente noi non può quasi essere definito un romanzo, sono una serie di azioni senza capo e coda messe in fila. In Paper puoi non condividere i contenuti, le scelte e le reazioni dei personaggi, ma non si può dire che Erin Watt non abbia affidato ai  suoi personaggi le spiegazioni a determinati eventi.
Anche in questo romanzo i contenuti e il linguaggio sono molto forti, non lo trovo indicato per un pubblico di ragazzini, ma allo stesso tempo, eliminate le scene da soap, non posso dire nemmeno che il mondo degli adolescenti sia poi così edulcorato come viene mostrato negli altri YA, dove passa un velo di censura tale da renderli di contro quasi irreali.
Paper prince è stata come un’altalena: un perdermi in sbadigli quando compariva Reed e un’impennata di curiosità quando succedeva qualcosa di strano… in questo caso il personaggio che mi ha incuriosito è stato Gideon perché non capivo cosa stava nascondendo. 
E poi si arriva di colpo alla fine con una nuova bomba inaspettata e sconcertante.
Nonostante questa altalena, questo zoppicare su una trama da soap, il romanzo resta un vero e proprio tormentone che crea ossessione e dipendenza e io non vedo l'ora di leggere leggere di fretta e furia il terzo e conclusivo volume! Sperling sbrigati a pubblicarlo!!

Per chi amasse Easton come me, Erin Watt ha scritto il volume 4 e 5 dedicato a lui! Il suo volume uscirà in lingua inglese a fine agosto.

Fabiana
LCDI
Compra con un click

sabato 24 giugno 2017

Segnalazione Uscite: La Ragazza Bionda sulla Panchina di Sonia Roccazzella

Titolo: La Ragazza Bionda sulla Panchina
Autore: Sonia Roccazzella
Editore: Self Publihing
Genere: Young Adult
Data di pubblicazione: aprile 2017
Costo ebook: 6,90  Cartaceo:  12,40  
Pagine: 297

Trama:
Brian ha vent’anni e un grosso peso che porta sulle spalle: due genitori che non sono stati capaci di fargli sentire il calore e l’unione di una famiglia vera.
Nonostante sia il portiere titolare di una prestigiosa squadra di calcio, convive col disagio legato alla popolarità che l’ha investito improvvisamente e che lo rende facile bersaglio dei cacciatori di gossip.
Dopo una serie di eventi che hanno messo in pericolo l’intesa con Karl, fedele amico e maestro che l’ha seguito nella sua trasformazione da bambino a giovane adulto, Brian riesce finalmente ad aprire il suo cuore a Susy, la prima ragazza di cui si innamora.
Il libro comincia con Brian in aereo che, da Los Angeles, è in procinto di rientrare a Roma in compagnia di suo padre, di sua madre e di Susy, con la speranza che la sua famiglia, dopo dodici anni, sia finalmente pronta a ricomporsi; e che lui sia finalmente pronto a vivere una relazione adulta con la sua ragazza.
Le speranze di Brian vengono presto disilluse: il dubbio che Susy, stellina emergente nel mondo dello spettacolo, si lasci consapevolmente manipolare dalla sua agente per acquisire sempre più popolarità, sfruttando i gossip di cui lui e la sua famiglia sono da sempre protagonisti, non gli permette di condurre serenamente la sua storia d’amore.
I dissapori con Susy sfociano in una lite dai toni accesi che mettono in discussione i loro sentimenti. Ciò porta Brian ad avvicinarsi sempre di più a Vera, la ragazza bionda che il giovane portiere ha più volte visto seduta accanto a Karl sulla panchina del campo di calcio.
Premessa
“La Ragazza Bionda sulla Panchina” è un libro molto intenso, adatto a un pubblico giovane e femminile, in cui l’amore e i sentimenti sono studiati e descritti in maniera diretta, precisa, quasi razionale, senza togliere il brivido e la magia che il romanticismo regala a ogni storia d’amore.
La voce a cui viene data la facoltà di spiegare l’amore nelle sue più svariate sfaccettature è di Vera, personaggio affascinante che entrerà in scena nel quarto capitolo e che sarà determinante per completare il processo dell’evoluzione psicologica di Brian.
La storia si sviluppa prevalentemente sull’evoluzione e la trasformazione dei sentimenti di Brian, sulla sua incapacità di esternare e condividere emozioni, sulla sua incapacità di entrare in empatia con chiunque, persino con la sua ragazza.
Brian sa amare attraverso il corpo, attraverso il sesso. Non conosce altri mezzi di condivisione di sé, tanto che si ritroverà del tutto impreparato di fronte alle prime difficoltà e alle prime incomprensioni con la sua ragazza.
Convincente il tentativo dell’autrice di renderci umano e simpatico un personaggio che presenta caratteristiche oggettivamente negative; irresistibile la sensibilità con cui l’autrice prova ad andare in fondo al vissuto di Brian per aiutarci a capire cosa lo porta ad assumere determinati atteggiamenti nei confronti della gente e del mondo.
Alcune citazioni tratte dal libro:
«Le cose non sempre sono come sembrano: è una constatazione d’obbligo, che dovrebbe portare chiunque a riflettere per bene, prima di etichettare una persona, specie se non si è a conoscenza di tutti i retroscena del suo vissuto.»
«Non possiamo mai giudicare gli altri, o dare agli altri precise istruzioni su che comportamento adottare, fin tanto non ci troviamo nella stessa situazione. Parlare dall’esterno è facile. Bisogna viverle, determinate situazioni, per sapere perché un determinato sentimento prende piede a discapito di un altro.»
«Se amo, voglio amare nella maniera in cui io so amare; non posso seguire le indicazioni o i suggerimenti di un altro. Se la mia donna recepisce e capisce il mio amore, vuol dire che è quella giusta. Se siamo su due lunghezze d’onda diverse, se non abbiamo lo stesso modo di vivere e di considerare il concetto dell’amore, non vuol dire che sono sbagliato io o è sbagliata lei: vuol dire, semplicemente, che non siamo nati per stare insieme.»


Biografia:
Nata a Catania il 04/06/1975, Sonia Roccazzella ha una grande passione per la lettura dei grandi classici e la scrittura di racconti e romanzi, che scrive dall'età di quattordici anni.
La Ragazza Bionda sulla Panchina” è il suo quarto libro pubblicato (2017).
Il primo, “Quando il Cuore Dice No”, è uscito nel 2008 in edizione cartacea per Boopen Editore; nel 2016 in formato digitale per Kindle.
Il secondo, “La Ragazza dell’Hotel”, è uscito nel 2012 in edizione cartacea per Photocity Edizioni; nel 2015 in formato digitale per Kindle.
Il terzo, “L'Organizzazione Segreta (il mistero dei musicisti scomparsi)”, è uscito nel 2013 in edizione cartacea per Photocity Edizioni; nel 2016 in formato digitale per Kindle.
La caratteristica principale di Sonia è la capacità di esporre in maniera fresca e leggera i suoi racconti, in modo da rendere la lettura fluida e scorrevole per tutti. Il suo obiettivo costante è studiare una forma di comunicazione d’impatto, che frase dopo frase, battuta dopo battuta, sia in grado di abbattere una delle barriere più diffuse ai giorni nostri: la repulsione dei giovani nei confronti dei libri.

Compra con un click

Recensione: Un amore al volo di Silvia Menini

Buongiorno cercatrici, vi parlo di Un amore al volo di Silvia Menini edito dalla Rizzoli collana You feel.

Titolo: Un amore al volo
Autore: Silvia Menini
Editore: Rizzoli
Costo: 2,99€
Pagine:143
Genere: Chick-lit

Trama:
Allacciate le cinture, forti turbolenze in arrivo! Un viaggio. Una fuga da due uomini e da una vita che sente ormai estranea. Sabrina sembra quasi avercela fatta. Ma il volo che la deve portare lontana da New York viene cancellato a causa del maltempo. Da quel momento tutto va storto e lei perde presto il controllo della situazione. Perché allora non lasciarsi andare? Un drink per rilassarsi e Paul, un divertente compagno di viaggio, per dimenticare le pene d'amore. Ma a un primo bicchiere, ne segue un altro, e poi un altro ancora…. Quando si risveglia, in preda a un post sbornia colossale, non ricorda nulla. Dove si trova? Perché indossa solo una t-shirt con la scritta LAS VEGAS e… oddio cosa ci fa quell'uomo nel suo letto? Un romanzo che affronta in maniera scanzonata il conflitto tra ciò che è giusto fare e ciò che si desidera veramente. Perché se si segue il proprio cuore magari l'amore, quello vero, non tarderà ad arrivare. Mood: Ironico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Recensione:
Sabrina è una donna in carriera elegante e raffinata fidanzata da una vita e in procinto di sposarsi con Luca. Viaggia spesso per lavoro e si trova a New York per un occasione lavorativa, con lei viaggia Massimo suo collega e amante da sei mesi. Ed è a New York che il bel collega le fa una dichiarazione plateale chiedendole di sposarlo, Sabrina a questo punto va in panico e fugge.
Trova nella zia Tina un porto sicuro, e dopo averle spiegato la situazione la zia la invita a raggiungerla a Pittsburgh in aereo. Da qui inizia "il piano inclinato", la conoscete la teoria del piano inclinato? No? Metti una pallina su un piano inclinato e, per quanto minima sia l'inclinazione, la pallina comincia a scendere, inizia correre e correre sempre più veloce. Fermarla è impossibile... Sabrina è la nostra pallina, dal gesto "innesco" di Massimo, scappa ma si sa in queste situazioni quando la vita ti costringe alla realtà, inizia la legge di Murphy quindi se una giornata inizia male non potrà che peggiorare, quindi anziché andare a Pittsburgh e mettersi fra le braccia della zia, per una fatalità, il maltempo e una receptionist zelante la ragazza anticipa l'orario di partenza, con la conseguenza che il nuovo aereo non decollerà mai mentre il volo originario è già partito. L'unica soluzione è prendere un aereo per Washington e da lì assieme a tre sconosciuti nelle sua stessa situazione raggiungere Pittsburgh in macchina. Ma la ricordate la legge di Murphy? Complice l'alcool, tanto alcool e una buona dose di colpo di testa Sabrina si ritrova a Las Vegas sposata a Paul. Da qui inizieranno le disavventure, un'amnesia da shock, il confronto con la realtà e la giovane si troverà tre uomini davanti, decisioni da prendere per sbrogliare la matassa e prendere in mano la sua vita.

<< Vedi, Sabrina, io ho una vita molto regolare, sono un imprenditore, non faccio mai cose folli, non ho mai colpi di testa. Bè, non fino a quando ci siamo incontrati.>>

Il romanzo è frizzante e carino, io non amo per un mio vissuto personale i tradimenti anzi oserei dire che li odio, ma si sa questo è un romanzo e, nonostante avrei voluto prendere la protagonista a capocciate più volte, mi ha anche divertito, lei è una persona che si è persa, insicura e fragile, adagiata a una routine di cui non è contenta, anzi ne è intrappolata, da cui non riesce a ribellarsi, e come " il Gallo di rame sul colmo del tetto, si fa girare dal vento ", ma quando inizia "a inclinarsi il piano", capisce che deve comprendere chi è lei e cosa vuole. 


<< Forse sai cosa? Ora che il passato e tutto quello che è stato non ti impediscono di vedere la realtà chiaramente, dovresti tornare a casa è cercare di conoscerlo nuovamente, capire cosa provi per lui e se ci può essere un futuro. Spesso è volentieri il passato è un fardello che non permette di prendere le decisioni giuste.>>

Quindi con il scorrere del libro mi sono affezionata a questo personaggio con tutte le sue pecche e debolezze e l'ho vista riconquistare la sua vita. A questo punto vi chiederete, chi ha scelto? il fidanzato di una vita Luca? o l'amante Massimo oppure Paul il marito di Las Vegas e sconosciuto compagno di disavventure? Beh, non vi resta che leggerlo e scoprirlo! Buona lettura
Adatto a tutti!

Fra
LCDL

Compra con un click